Angolo di contatto

La misura dell’angolo di contatto, effettuata con il “metodo della goccia sessile”, è una tecnica ottica per determinare le caratteristiche di bagnabilità della superficie di un solido ad opera del liquido impiegato. L’angolo di contatto dà un’indicazione della forza relativa delle interazioni del sistema liquido/solido/aria.
Lo strumento per la misura dell’angolo di contatto, secondo la norma UNI EN 15802:2004 è composto da una sorgente luminosa, da un supporto per il campione, da una siringa per la deposizione di una goccia di liquido, da un sistema di acquisizione dell’immagine.
I campioni da esaminare sono costituiti da provini di dimensioni da 1 x 1 cm a circa 10 x 10 cm.
Le immagini ottenute vengono elaborate con un software apposito, che consente di ricavare l’angolo di contatto. Il valore dell’angolo di contatto può essere correlato alla pulibilità e alla scivolosità della superficie.

Servizi per l’industria

  • valutazione della bagnabilità di una superficie
  • valutazione della tensione superficiale o energia superficiale di un solido.

Misura dell’angolo di contatto secondo varie norme, fra cui:

  • ISO 27448 (Test method for self-cleaning performance of semiconducting photocatalytic materials – Measurement of water contact angle)
  • ASTM D 7334 (Standard Practice for Surface Wettability of Coatings, Substrates and Pigments by Advancing Contact Angle Measurement)
  • UNI EN 828 (Bagnabilità. Determinazione mediante misurazione dell’angolo di contatto e della tensione superficiale critica della superficie solida)
  • ASTM D 7490 (Standard Test Method for Measurement of the Surface Tension of Solid Coatings, Substrates and Pigments using Contact Angle Measurements).

Contatto:
Dott. Giovanni Ridolfi – e-mail ridolfi@centroceramico.it
Tel. diretto: 051 0250192

Torna alla pagina del laboratorio