Forno a camera per cotture fino a 1700 °C e 1800 °C

Per studiare, mettere a punto e caratterizzare i vari materiali, è necessario poter effettuare trattamenti termici anche a temperature elevate.
Il Centro Ceramico dispone di un forno a camera per la cottura ad alte temperature, in grado di operare ad una temperatura massima di 1800 °C. Questo forno consente di realizzare:

  • sinterizzazioni o cotture di materiali e prodotti
  • messa a punto di trattamenti termici di materiali
  • studio e valutazione degli effetti di diversi trattamenti termici sulle proprietà dei materiali stessi.

Caratteristiche tecniche dello strumento

Il forno in dotazione al Centro Ceramico è il modello HTN 40-18, Nannetti s.r.l., Faenza (I), con le seguenti caratteristiche tecniche:

  • elementi riscaldanti in Disiliciuro di Molibdeno
  • volume interno: 31 litri
  • temperatura massima: 1800 °C
  • temperatura di esercizio: 1700 °C
  • dimensioni della camera: (h) 33 x (l) 29 x (p) 33 cm.

Servizi per l’industria

Con questo forno il laboratorio è in grado di offrire, alle industrie che ne hanno necessità, i seguenti servizi:

  • messa a punto di cicli di sinterizzazione e cottura di materiali e prodotti
  • messa a punto di trattamenti termici, in aria e a temperature fino a 1800 °C, per diversi tipi di materiali
  • studio e valutazione degli effetti di trattamenti termici sulle proprietà dei materiali trattati
  • realizzazione, in conto terzi, di trattamenti termici già messi a punto dal cliente
  • prove su materiali refrattari secondo ASTM C 113.

Referente:
Dott. Giovanni Ridolfi – e-mail ridolfi@centroceramico.it
Tel. diretto: 051 0250192


← Torna alla pagina del laboratorio