Spettrofotometro UV-Vis-NIR

L’analisi del COD o la determinazione del Cromo (6+) prevede una misura colorimetrica.
Tramite misure colorimetriche è possibile anche valutare la concentrazione del deflocculante rimasto in soluzione dopo reazione con la polvere ceramica.
Nel campo delle applicazioni UV-Vis-NIR, si manifesta una richiesta sempre crescente di misure di riflettanza o trasmittanza di materiali solidi (polimeri, vetri, materiali ceramici).

Nel caso dei materiali per l’edilizia, ad esempio, le misure di riflettanza spettrale del materiale nel range 280-2500 nm consentono di determinare il parametro “Indice di Riflettanza Solare (SRI)”, previsto nella certificazione LEED degli edifici per valutare il contributo dei materiali all’effetto “isola di calore”.
Lo strumento di cui è dotato il laboratorio è lo spettrofotometro UV-Vis-NIR modello V670, Jasco (USA), uno spettrofotometro a doppio raggio e a singolo monocromatore che copre il range di lunghezze d’onda da 190 a 2500 nm. L’utilizzo di un monocromatore unico riduce il numero di specchi necessari, permettendo così un alto rendimento energetico e migliorando il rapporto segnale-rumore sull’intero range spettrale. L’ampio porta-campioni e la sfera integratrice permettono allo strumento di alloggiare anche tipologie di campioni solidi ed eseguire su questi le misure in riflettanza e trasmittanza.


Contatto:
Ing. Barbara Mazzanti – e-mail mazzanti@centroceramico.it
Tel. diretto: 051 0250195

Spettrofotometro UV-Vis-NIR - riflettanza, trasmittanza


Caratteristiche tecniche dello strumento

  • singolo monocromatore dual gratings
  • detettori: tubo fotomoltiplicatore (PMT) per la regione UV-Vis; Peltier-cooled PbS per la regione NIR
  • sorgenti luminose: lampada al deuterio (190-370 nm), lampada tungsteno-alogena (330-2700 nm)
  • accuratezza sulla lunghezza d’onda:
    • ± 0,3 nm (regione UV-Vis, usando un’ampiezza di banda spettrale di 0,5 nm, stabilizzata a temperatura ambiente)
    • ± 1,5 nm (regione NIR, usando un’ampiezza di banda spettrale di 2,0 nm, stabilizzata a temperatura ambiente)
  • accuratezza fotometrica: ± 0,001 Abs
  • sfera integratrice mod. ILN 725: diametro di 150 mm, possibilità di includere o escludere la componente speculare della riflettanza.

Servizi per l’industria

  • misure colorimetriche, in assorbanza o trasmittanza, di soluzioni.