Filosofia

La sostenibilità è il volano per la transizione e la ripresa a livello nazionale ed internazionale in vista degli obiettivi previsti:

Oggi, oltre alla sostenibilità, la ricerca non può prescindere da un altro importante concetto, quello della resilienza o adattabilità.
Sostenibilità e adattabilità sono quindi le parole chiave che rispondono alle necessità indotte dal “New-Normal” dell’era post-COVID e che guidano tutti i temi di interesse industriale nell’ambito delle linee “Processo“, “Materiali” e “Sistemi di Installazione e Digitalizzazione“.
Dalla digitalizzazione e dall’evoluzione esponenziale della tecnologia, si assiste ora al passaggio da un mondo complicato e tutto sommato stabile, ad un mondo complesso e più che mai instabile nel quale occorre imparare a gestire gli imprevisti. Per fare ciò è necessario armarsi di adattabilità e fare squadra, sviluppando competenze generali e trasversali tra i vari settori e laboratori.
Su questi aspetti i ricercatori del Centro Ceramico lavorano da anni, nella consapevolezza che una persona da sola ha una sola idea ma più persone insieme hanno un enorme potenziale. È un concetto semplice, che funziona solo se la struttura ha maturato il passaggio da autorità a empatia e da lavoro individuale a collaborazione. Sono conquiste che si ottengono col tempo, imparando ad avere fiducia nei propri colleghi, una componente importante per il raggiungimento di qualsiasi obiettivo, oggi più che mai.
In questo senso i ricercatori del Centro Ceramico sono “adattabili” ovvero dei professionisti flessibili e in grado di rispondere a molteplici necessità e richieste, capaci di operare in sinergia per dare vita a soluzioni sempre nuove e innovative in collaborazione con i propri clienti.

Elisa Rambaldi – rambaldi@centroceramico.it