Il Centro Ceramico è un centro di ricerca e sperimentazione per l’Industria Ceramica, gestito da un Consorzio Universitario di cui fanno parte:

È stato fondato nel 1976 e svolge la sua attività su due sedi: la sede storica di Bologna e la sede di Sassuolo, aperta nel 2000 nel cuore del Distretto Ceramico.
Entrambi i laboratori dispongono di strumentazioni atte ad eseguire prove di certificazione e marcatura, analisi e caratterizzazione di materiali ceramici tradizionali e avanzati. La sede di Sassuolo è attualmente al centro di importanti lavori di rinnovamento (demolizione e ricostruzione), che andranno ad incrementare in modo sostanziale gli spazi dedicati ai laboratori, nonché a variare completamente l’estetica dell’edificio, che sarà caratterizzato da impronta energetica tendente a zero.
Per tutto il 2021 le attività proseguiranno presso la sede provvisoria di Via Valle d’Aosta 25.

Il Centro Ceramico è attualmente composto da 22 unità di personale, che includono ricercatori, tecnici e personale amministrativo.
Il Direttore del Centro Ceramico è la Prof.ssa Maria Chiara Bignozzi dell’Università di Bologna (Dipartimento DICAM) e i precedenti Direttori sono stati il Prof. Giorgio Timellini (2006-2014) e il Prof. Carlo Palmonari (1976-2006).

Da Giugno 2011, il Centro Ceramico è Laboratorio di Ricerca Industriale della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna ed afferisce al Clust-ER Build (vedi Certificato di Accreditamento Regionale). È inoltre membro della Piattaforma ECTP (European Construction Technology Platform).


Struttura Centro Ceramico Bologna

La Sede storica di Bologna

Struttura Centro Ceramico Sassuolo

La nuova Sede di Sassuolo